Quando si verifica una morte


Ad un certo punto della nostra vita, la più parte di noi sarà confrontata nell’organizzare o ad assistere alla preparazione di un funerale. Questo può significare prendere diverse decisioni in un momento emozionale molto difficile. Gli impresari di onoranze funebri sono a disposizione per offrire il loro aiuto e guidarvi durante uno dei momenti più difficili della vita, ci sono tuttavia cose che possono essere di aiuto se si osservano i seguenti punti:


1. Siate un cliente informato. Non siate restii a porre domande.

2. Oggigiorno vi sono una tale varietà di opzioni che sicuramente possono rispondere ai vostri bisogni, desideri e alle vostre possibilità finanziarie.

3. Quando selezionate un impresario funebre, scegliete un professionista con delle garanzie di capacità e preparazione.

4. Siate preparati, evitate l’onere di prendere decisioni mentre siete sottoposti ad un alto stress emozionale. Ricordatevi che informarsi è corretto.

5. Pianificate una cerimonia personalizzata che possa aiutarvi nell’affrontare il momento doloroso del distacco. Superare la sofferenza non è mai facile ma organizzare un funerale significativo o rendere omaggio degnamente può aiutare.

Organizzare da lontano

Vi sono molteplici motivazioni per cui dovrete organizzare il funerale di un proprio caro da lontano. Le famiglie tendono a intraprendere percorsi di vita lontani dalle proprie origini, viaggiare è diventato comune e parte integrante del nostro quotidiano. Non importa quanto siate distanti l’impresario di onoranze funebri deve sapervi consigliare al meglio considerando in primo luogo le vostre esigenze e le necessità o le precauzioni da prendere per il defunto. In ogni caso i percorsi per una cerimonia possono adattarsi e le capacità dell’impresario esperto di personalizzare il momento sono molteplici. Per evitare spiacevoli equivoci consigliamo comunque di contattare anticipatamente un orga- nizzazione funeraria in modo da poter selezionare una persona fidata garante anche in caso di vostra assenza il massimo rispetto della persona deceduta.